Lokve

Il centro abitato Lokve (Loqua) èsituato in una valle circondata dai boschi a 965m sul livello del mare a nord-ovest dell'Altopiano di Tarnova. Il paese dista soltanto 20 km da Nova Gorica e può essere raggiunto anche da Ajdovščina (Aidussina) ed Idrija (Idria), eppure da Čepovan (Chiapovano) e Most na Soči (Santa Lucia). Al nord sopra Lokve si eleva il monte Veliki Vrh oppure Škol (1190m) che cela la vista sul Vallone di Čepovan, ad oriente sorgono le alture di Mali Češevik (1104m) ed Ilovica (1166m). Il monte Prezren (1128m) si torva a sud e Trogarski hrib a sud-ovest del paese, a nord-ovest invece emergono Črni vrh (1066m) e Koprivnica che celano la vista su Grgar. Su un'elevazione nel cuore della valle fu costruita già nel secolo XVIII una capella dove oggi domina la chiesa dedicata a S. Antonio di Padova.

Lokve ed i suoi dintorni sono situati in una regione carsica, perciò qui non ci sono né sorgenti né acque correnti. Nel passato però c'erano alcune acque stagnanti, i cosìddetti kali e le lokve (gli stagni), che si sono formati sul terreno argilloso e che venivano usati dai primi abitanti – i pastori per abbeverare il bestiame. Fino ad oggi soltanto due si sono preservati, uno a nord-est di Lokve chiamato Goveji kal. Gli abitanti di questo territorio nel passato si occupavano della silvicoltura, erano carbonai, producevano mastelli e fabbricavano vetri (a Mojska draga sono ancora visibili i ruderi di un fabbricato di vetri chiamato glažuta).

Il paesaggio nel cuore della Selva di Trnovo assomiglia ad un paesaggio da favola durante tutto l'anno. In primavera le piste ciclabili ed i sentieri sono coperti dagli tunnel naturali di color verde chiaro fatti di alberi. Le ombre delle maestose chiome degli alberi offrono ricovero dalla caldura d'estate. I sentieri marcati invitano anche gli amanti delle salite più impegnative a raggiungere le cime delle montagne circostanti (Poldanovec – 1303m, Mrzovec – 1406m, Golaki – 1495m). I colori ardenti d'autunno ci invitano a fare delle passeggiate che ci preparano all'idilico inverno e per la discesa in sci sulle piste assestate a Lokve oppure per un tranquillo girovagare per il bosco con gli sci di fondo. La favola però non finisce qui. A Lokve si è provveduto che gli amanti del minigolf, del tennis, della pallavolo e del calcetto siano soddisfatti, così come quelli che vogliono soltanto passeggiare per il sentiero intorno al paese usato una volta dai guardaboschi che sorvegliavano i boschi circostanti (Il sentiero dietro il muro).

Quelli che sono affascinati dalle bellezze naturali invece saranno attratti dalla radura interessante a Mala lazna che potrà essere il punto di partenza per escursionisti, ciclisti e sciatori di fondo, o dalla riserva naturale botanica e forestale Paradana con la celeberrima grande grotta di nevi e ghiacci perenni Velika ledena jama (385m di profondità) dalla quale veniva una volta estratto il ghiaccio e poi esportato fino al Egitto. I piatti caserecci (pane fatto in casa, la selvaggina …) ed altre specialità dell'offerta a Lokve ed a Lazna saranno una tentazione per tutti quanti.

Fonte: TIC Nova Gorica

Foto: Društvo Planota, Peter Kante

 

Aula della Selva di Trnovo (Trnovski gozd)

Punti energetici

Il Sentiero dietro il muro

Goveji kal

I Campi di/delle erbe sugli Altipiani di Banjšice e di Trnovo

La Grande grotta di nevi e ghiacci perenni a Paradana, Selva di Trnovo

Smrekova draga

 

FaLang translation system by Faboba